IL GIORNALE DEL VINO

Chianti Classico Riserva Rancia 1990 – Fattoria Felsina

Posted in Aziende da conoscere, Degustando, Una grande bottiglia, Vini italiani by Stefano Ghisletta on ottobre 15, 2008

Avevo già avuto l’occcasione di assaggiarla durante la nostra tradizionale spedizione a Monte Spluga dove si possono consumare eccellenti bottiglie di vecchie annate a prezzi “modesti” per il contesto.
Gà allora fu un grande ricordo, secondo solo all’assaggio del Brunello di Montalcino Poggio al Vento Riserva 1990 di Col d’Orcia.

Fausto aveva ancora in cantina una bottiglia così decisi di comperarla per poi assaggiarla tempo dopo.

Ora ecco il momento.

Quando lo guardi non sembra già maggiorenne, il colore è integro ed intenso, un brillante granato con leggeri lampi aranciati.
I profumi sono giustamente terziari: umus, sottobosco, terrosi, speziati, ma il tutto avvolto in una bella e fresca finezza.

Al gusto è bellissimo entra come termina (mai !): cioè con vigore, con una struttura ancora molto ben presente, l’acidità gestisce perfettamente le componenti di morbidezza e conferisce un allungo interminabile. Un vino che non cede ad alcun compromesso e che durerà ancora a lungo nel tempo.

Sarei curioso di degustare annate più recenti, per vedere se l’azienda non ha modificato lo stile del vino andando in contro ad un gusto più “facile” e commeciale.

Chianti Classico Riserva Rancia 1990
Fattoria Felsina